Movimento ed accumulo dei materiali – Art.79 Regolamento Edilizio Comune di Venezia

Art. 79 Movimento ed accumulo dei materiali
Nei luoghi aperti al pubblico è vietato il carico, lo scarico e l’accumulo dei materiali da
costruzione o di risulta da scavi o demolizioni.
Solo nel caso di necessità, il Dirigente, a richiesta dell’interessato, può autorizzare il carico,
lo scarico e il deposito temporaneo dei materiali.
Lo smaltimento dei rifiuti di qualsiasi genere derivanti dall’attività edilizia dovrà avvenire
secondo le prescrizioni del Decreto legislativo 5 febbraio 1997 n. 22 e successive
integrazioni e modificazioni.

Visita anche la sezione dedicata all’attività edilizia sul sito del Comune di Venezia
Scarica il PDF del Regolamento Edilizio del Comune di Venezia (aggiornato a Febbraio 2012)

Se hai bisogno di maggiori informazioni relativamente a questo articolo del regolamento edilizio del comune di Venezia o ad ulteriori questioni ad esso connesse in ambito di regolamenti condominiali, ristrutturazioni edilizie, piani edilizi regionali e comunali, usa il form in basso per fare una richiesta al nostro staff. Ti risponderemo prima possibile con una consulenza gratuita.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono per poter postare un commento sono, oltre all’email, il nome dell'utente. Il nome viene pubblicato - e, quindi, diffuso - sul Web unitamente al commento/richesta postata dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per gestire eventuali risposte private all'utente ed altre notifiche di servizio. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ art. 7 del D.Lgs. 196/2003 utilizzando il form di contatto presente nel sito ristrutturazioni-edilizie.com