Organizzazione del cantiere – Art.41 Regolamento Edilizio Comune di Prato

Articolo 41 ORGANIZZAZIONE DEL CANTIERE

1.
In tutti i cantieri ove si eseguono lavori di costruzione, manutenzione, riparazione di opere edilizie, vanno
rispettate le norme vigenti in materia di prevenzione infortuni, incendi, e quant’altro introdotto da Leggi e/o
normative specifiche di riferimento, oltre a l’obbligo a termine di legge della denunzia di eventuali
ritrovamenti, e ad ogni cautela atta ad evitare danni e molestie a persone o cose pubbliche e private.
2.
Sono tenuti all’osservanza di tali norme tutti coloro che esercitano le attività di cui sopra e per quanto loro
spetti e competa, i dirigenti, i preposti ed i singoli lavoratori in conformità alle normative vigenti in materia di
sicurezza e prevenzione infortuni.
3.
Per tutta la durata dei lavori il cantiere deve essere recintato e, se prospiciente o comunque visibile da spazi
pubblici deve essere organizzato in modo da essere libero da materiali inutili, dannosi o che producano
inquinamento per polveri, cattivi odori, liquami etc. Inoltre, deve essere provvisto di segnalazioni di ingombro
e di pericolo diurno (bande bianche e rosse) e notturno (luci rosse), e di dispositivi rifrangenti ad integrazione
dell’illuminazione stradale. Le recinzioni provvisorie devono avere aspetto decoroso, l’altezza di almeno ml.
2, risultare non trasparenti, stabili e ben ancorati al suolo ed in ogni caso dovranno essere adottati tutti i
provvedimenti atti a salvaguardare l’incolumità pubblica ed assicurare il pubblico transito evitando la
formazione di ristagni d’acqua. Le porte ricavate nelle recinzioni provvisorie non devono aprirsi verso
l’esterno e devono rimanere chiuse quando i lavori non sono in corso. Gli angoli sporgenti delle recinzioni o
di altre strutture di cantiere devono essere dipinti per tutta la loro altezza a strisce bianche e rosse con
vernice riflettente e muniti di segnale illuminato a luce rossa che deve rimanere acceso dal tramonto al levar
del sole. Sul fronte strada e/o prospicienti gli spazi pubblici, la recinzione deve essere opportunamente
segnalata anche per i non vedenti e deve essere garantito un adeguato passaggio pedonale a margine,
utilizzabile anche dai portatori di disabilità motoria. A queste incombenze, deve provvedere l’assuntore dei
lavori responsabile del cantiere, che ne deve garantire anche la gestione e la manutenzione in perfetto stato
di utilizzo; in mancanza del rispetto di quanto citato, oltre ad eventuali sanzioni penali e/o amministrative di
altri organi istituzionali interessati, saranno applicate le relative Sanzioni di cui all’art. 58.
4.
Il cantiere deve essere provvisto di una tabella decorosa e costruita con materiali resistenti alle intemperie e
visibile all’esterno con l’indicazione:

estremi dell’atto abilitante

del tipo e titolo dell’opera in corso di realizzazione

del nominativo del titolare dell’atto abilitante

del nome del progettista, del direttore dei lavori e del committente

del nome del calcolatore, eventuale, delle opere in cemento armato

dei nomi dei costruttori e dell’assistente di cantiere

del nominativo del responsabile della sicurezza

dei nominativi delle ditte installatrici degli impianti

e quant’altro eventualmente indicato da specifiche Leggi o normative di riferimento (Testo unico per l’Edilizia

D.P.R. 380/’01, D. Lgs. 494/’96 etc.).
5.
La tabella, della dimensione minima di ml. 0.70 x 1.00, deve essere esposta sulla porzione di cantiere
prospettante area o strada pubblica o aperta al pubblico o, in mancanza, sulla intersezione di questa con
l’accesso privato al cantiere.

6. In cantiere devono essere conservati a disposizione delle autorità competenti copie che fanno pubblica fede,
dei seguenti documenti:

l’atto autorizzativo rilasciato dal Comune o, se del caso, la denuncia di inizio attività debitamente
firmata, con riportati gli estremi Comunali (Timbro Comunale con protocollo e data di presentazione),
corredato dei relativi elaborati del progetto;

nel caso di opere strutturali, quelle che ricadono e/o necessitano del deposito ai sensi di Legge e/o
Normative vigenti, l’attestato di deposito degli elaborati presso l’Ufficio Regionale per la tutela del
territorio di Pistoia e Prato e relativo progetto strutturale;

il giornale dei lavori, periodicamente vistato dal Direttore dei Lavori, ai sensi delle normative vigenti;

il progetto dell’impianto termico e la documentazione relativa all’isolamento termico (Testo Unico per
l’Edilizia D.P.R. 380/’01 – Parte II – Capo VI – ex Legge 10/’91 e successive modifiche ed integrazioni);

il progetto degli impianti (elettrico, idraulico, ascensore) con tutta la documentazione relativa
all’applicazione delle legislazioni vigenti (Testo Unico per l’Edilizia D.P.R. 380/’01

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono per poter postare un commento sono, oltre all’email, il nome dell'utente. Il nome viene pubblicato - e, quindi, diffuso - sul Web unitamente al commento/richesta postata dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per gestire eventuali risposte private all'utente ed altre notifiche di servizio. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ art. 7 del D.Lgs. 196/2003 utilizzando il form di contatto presente nel sito ristrutturazioni-edilizie.com