ATTREZZATURE TECNOLOGICHE – Art.119 Regolamento edilizio del comune di Pescara

Art. 119 – ATTREZZATURE TECNOLOGICHE

1.
Devono essere istallate, in modo da non disturbare la continuità naturale
dell’ambiente, le attrezzature di seguito elencate:
a) Impianto idrico.

L’approvvigionamento idrico deve garantire almeno 70 litri di acqua al giorno per
persona e deve avere serbatoi che garantiscano una autonomia di almeno 24 ore
Se il complesso ospita più di 300 persone tale quantità va aumentata di litri 10 a
persona per ogni ulteriori 300 unità o frazione di 300.
L’approvvigionamento idrico deve essere di acqua potabile o potabilizzata per una
quantità minima di 60 lt/persona.
La distribuzione di acqua non potabile all’interno del complesso è consentita per i soli
servizi igienico-sanitari con chiare ed evidenti indicazioni.

b) Rete fognante per acque luride, nere e meteoriche.

Deve essere realizzata secondo norme vigenti e quanto contenuto nel presente
Regolamento.
La rete fognante deve essere allacciata alla fognatura comunale ovvero provvista di
proprio impianto di depurazione e smaltimento delle acque dimensionato per la
capienza massima del complesso.

c) Raccolta dei rifiuti.

In ogni complesso ricettivo devono essere assicurati efficienti accorgimenti di riparo e
chiusura dei punti di raccolta dei rifiuti.
Per lo scarico delle immondizie deve essere predisposto, al minimo, un recipiente
chiuso, inodore, lavabile, di almeno 100 litri di capacità ogni 6 piazzole o frazione di 6. I
recipienti devono essere disposti all’ombra, ad almeno 10 mt. dalla più vicina piazzola e
ad una distanza non inferiore a mt. 50 da quella più lontana.
E’ obbligatorio prevedere appositi recipienti per la raccolta dei contenitori di vetro o
metallici.

d) Impianto elettrico e di illuminazione.

Saranno realizzati con cavi interamente isolati e con sistemi di sicurezza corrispondenti
alle norme CEI, intubati ed interrati nelle aree esterne alle piazzole

L’impianto di illuminazione deve prevedere punti luce ad una distanza massima di mt
50 l’uno dall’altro e disposti in modo da garantire l’agevole fruizione della viabilità,
veicolare e pedonale, nonché dei servizi ed attrezzature comuni.
Il complesso ricettivo deve altresì essere dotato di impianto di illuminazione con
generatore autonomo capace di garantire in qualunque momento una sufficiente
illuminazione.

e) Impianto antincendio.

Sarà realizzato nel rispetto delle norme vigenti ed in modo da poter essere alimentato
da ambedue i sistemi di fornitura dell’acqua (potabile e non potabile) per almeno 4
idranti. In alternativa può essere previsto un impianto autonomo con pompe sufficienti a
garantire l’erogazione dei suddetti idranti.
In ogni complesso deve esserci almeno un estintore antincendio, in provato stato di
funzionamento, ogni 50 persone; gli estintori devono essere ubicati in modo da non
distare più di mt 50 dalla piazzola più lontana.
E’ inoltre opportuno che i complessi ricettivi complementari siano dotati di impianto per
l’utilizzazione di energia alternativa (solare, eolica, ecc.) in particolare per la fornitura di
acqua calda.

Visita anche la sezione dedicata all’attività edilizia sul sito del Comune di Pescara
Scarica il PDF del Regolamento Edilizio del Comune di Pescara (aggiornato a Maggio 2012)

Se hai bisogno di maggiori informazioni relativamente a questo articolo del regolamento edilizio del comune di Pescara o ad ulteriori questioni ad esso connesse in ambito di regolamenti condominiali, ristrutturazioni edilizie, piani edilizi regionali e comunali, usa il form per fare una richiesta al nostro studio tecnico. Ti risponderemo prima possibile con una consulenza gratuita.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono per poter postare un commento sono, oltre all’email, il nome dell'utente. Il nome viene pubblicato - e, quindi, diffuso - sul Web unitamente al commento/richesta postata dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per gestire eventuali risposte private all'utente ed altre notifiche di servizio. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ art. 7 del D.Lgs. 196/2003 utilizzando il form di contatto presente nel sito ristrutturazioni-edilizie.com