Interventi di manutenzione straordinaria – Art.9 Regolamento edilizio del comune di Pesaro

Art. 9 Interventi di manutenzione straordinaria

1. Gli interventi di manutenzione straordinaria riguardano le opere e le modifiche necessarie al rinnovamento e
sostituzione, di parti anche strutturali degli edifici, nonché alla realizzazione e integrazione dei servizi igienico
sanitari e tecnologici.
2. Le parti dell’edificio sottoposte a rinnovamento e sostituzione, ai sensi del comma 1, debbono mantenere, la
loro posizione e funzione all’interno del preesistente sistema strutturale e distributivo.
3. Per parti strutturali si intendono quegli elementi dell’edificio aventi funzioni portanti, quali muri maestri, solai di
piano e di copertura, volte e scale. I relativi interventi di manutenzione straordinaria debbono essere limitati
esclusivamente alle opere necessarie ad assicurare la stabilità di tali elementi, anche attraverso la sostituzione
totale degli stessi, mentre non possono comportare alcuna variazione della situazione planimetrica preesistente.
4. I servizi igienico sanitari e tecnologici, oltre che integrati con opere che ne migliorino l’efficienza, possono
essere anche realizzati ex novo al fine di migliorare la funzionalità dell’uso originario dell’immobile o la
funzionalità stabilita dagli strumenti urbanisti.
5. In ogni caso gli interventi di manutenzione straordinaria, da attuare nel rispetto degli elementi tipologici,
formali e strutturali dell’organismo edilizio, non debbono alterare i volumi e le superfici delle singole unità
immobiliari e non devono comportare modificazioni delle destinazioni d’uso.
6. Gli interventi di manutenzione straordinaria, tra l’altro, riguardano: a) il consolidamento delle fondazioni, dei
muri portanti, delle strutture del tetto, dei solai, delle volte e delle scale; b) il rifacimento delle strutture del tetto
senza modifiche di forme e di quote (d’imposta e di colmo); c) la demolizione e ricostruzione di solai, volte e
scale, anche con materiali diversi, ma senza modifiche di quota; d) la demolizione di volte e rifacimento in loro
vece di solai senza modifiche della quota di calpestio; e) la demolizione e ricostruzione di parti delle fondazioni o
dei muri portanti, con o senza modifiche di materiali; f) l’apertura, chiusura o modificazione di porte esterne o
finestre solo se ciò costituisce ripristino delle preesistenze; g) il rifacimento del manto del tetto con materiale
diverso; h) il rifacimento o la realizzazione di pavimenti, intonaci, infissi, rivestimenti e tinteggi esterni con
caratteristiche diverse; i) la sostituzione di infissi esterni con caratteristiche diverse o la messa in opera di doppi
infissi; l) la realizzazione di nuovi servizi igienico-sanitari; m) l’inserimento di vespai, di isolamenti termoacustici e
di altre impermeabilizzazioni; n) le modifiche o costruzioni delle sistemazioni esterne, come le recinzioni. 7.Resta
ferma, per gli interventi di manutenzione straordinaria qualificabili come opere interne, l’applicazione delle
disposizioni contenute nel precedente articolo 5, comma 1, lettera b) e comma 2.
8. Per quanto riguarda gli edifici industriali e artigianali, sono considerati interventi di manutenzione straordinaria
tutti quelli sulle apparecchiature, servizi e impianti così come indicati nella Circolare del Ministro dei Lavori
Pubblici 16 novembre 1977, n. 1918, non elencati tra quelli di manutenzione ordinaria, purché non
compromettano le caratteristiche ambientali e paesaggistiche, non diano luogo a effetti negativi di natura
igienica e non comportino aumento delle superfici utili.


Visita anche la sezione dedicata all’attività edilizia sul sito del Comune di Pesaro
Scarica il PDF del Regolamento Edilizio del Comune di Pesaro (aggiornato a Dicembre 2012)

Se hai bisogno di maggiori informazioni relativamente a questo articolo del regolamento edilizio del comune di Pesaro o ad ulteriori questioni ad esso connesse in ambito di regolamenti condominiali, ristrutturazioni edilizie, piani edilizi regionali e comunali, usa il form per fare una richiesta al nostro studio tecnico. Ti risponderemo prima possibile con una consulenza gratuita.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono per poter postare un commento sono, oltre all’email, il nome dell'utente. Il nome viene pubblicato - e, quindi, diffuso - sul Web unitamente al commento/richesta postata dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per gestire eventuali risposte private all'utente ed altre notifiche di servizio. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ art. 7 del D.Lgs. 196/2003 utilizzando il form di contatto presente nel sito ristrutturazioni-edilizie.com