Involucri edilizi energeticamente efficienti – Art.160 Regolamento Edilizio Comune di Bari

Art. 160 Involucri edilizi energeticamente efficienti
1. Volendo ridurre il consumo energetico necessario alla climatizzazione degli edifici, questi devono essere
concepiti e realizzati in modo da limitare la trasmissione del calore attraverso i componenti del proprio
involucro, limitando in questo modo non solo le dispersioni termiche invernali ma anche gli apporti solari
estivi indesiderati.
2. Per questo è necessario intervenire sulla scelta e la posa dei materiali di tamponatura perimetrale e dei
serramenti esterni affinché garantiscano dispersioni contenute sia dal punto di vista conduttivo che di
tenuta all’aria.
3. Sotto il profilo tecnico costruttivo è, invece, necessario evitare e limitare ponti termici strutturali e di
forma. Tali ponti termici sono causa sia della condensa interstiziale delle pareti che provoca il
deterioramento del materiale isolante e la perdita delle sue proprietà, che di quella superficiale, causa della
formazione di muffe.
4. L’assenza di ponti termici, quindi, non solo è fonte di risparmi energetici ma rende anche più salubri gli
ambienti e protegge la struttura edilizia dal degrado.
5. I materiali isolanti devono essere scelti in riguardo al sistema costruttivo (costruzione in muratura, in
legno) e alle condizioni dei luoghi in cui saranno applicati (asciutto, umido, etc.).
6. Ogni nuova costruzione per le categorie E1-E2-E3-E4-E5-E6-E7-E8, come definite dal D.P.R. n. 412/03
e s.m.i., nel caso in cui sia prevista la presenza continuativa di persone nella giornata, anche se per limitati
periodi di tempo (residenze stagionali) dovrà essere realizzata con involucri edilizi che assicurino il rispetto
dei vigenti valori limite degli indicatori di prestazione energetica nei sistemi edificio-impianto, anche in
assenza di un impianto di riscaldamento, ai fini del benessere degli occupanti sia in condizioni estive che
invernali.
7. Volendo ridurre il consumo energetico necessario alla climatizzazione degli edifici, questi devono essere
concepiti e realizzati in modo da limitare la trasmissione del calore attraverso i componenti del proprio
involucro, limitando in questo modo non solo le dispersioni termiche invernali ma anche gli apporti solari
estivi indesiderati.
8. A tal fine per ogni edificio dovranno essere opportunamente scelti i materiali costruttivi delle tamponature
opache esterne dell’edificio in modo da assicurare il rispetto dei limiti vigenti di trasmissione del calore ed
il comfort e benessere degli occupanti.
9. Migliorare le prestazioni termo-fisiche delle pareti permette di avere, per date condizioni esterne, una
temperatura più elevata della superficie interna delle murature. Ad una temperatura media radiante (tmr)
più elevata corrisponde una temperatura dell’aria (ta) inferiore per le ottenere condizioni dì benessere.
10. Salvo richieste di deroga da documentare tecnicamente si dovranno adottare le seguenti disposizioni:
a. la temperatura delle pareti opache deve essere superiore a quella di rugiada e comunque non inferiore
a 14 °C;

b. la temperatura specifica di contatto di qualsiasi superficie opaca interna all’ambiente deve essere
compresa nell’intervallo fra 15 °C e 25 °C.

11. É necessario intervenire sulla scelta e la posa dei materiali di tamponatura perimetrale e dei serramenti
esterni affinché garantiscano dispersioni termiche contenute, apporto di luce naturale e riduzione
dell’apporto a irraggiamento solare.

Visita anche la sezione dedicata all’attività edilizia sul sito del Comune di Bari
Scarica il PDF del Regolamento Edilizio del Comune di Bari (aggiornato a Marzo 2012)

Se hai bisogno di maggiori informazioni relativamente a questo articolo del regolamento edilizio del comune di Bari o ad ulteriori questioni ad esso connesse in ambito di regolamenti condominiali, ristrutturazioni edilizie, piani edilizi regionali e comunali, usa il form in basso per fare una richiesta al nostro studio tecnico. Ti risponderemo prima possibile con una consulenza gratuita da parte dell’architetto o dell’ingegnere.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono per poter postare un commento sono, oltre all’email, il nome dell'utente. Il nome viene pubblicato - e, quindi, diffuso - sul Web unitamente al commento/richesta postata dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per gestire eventuali risposte private all'utente ed altre notifiche di servizio. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ art. 7 del D.Lgs. 196/2003 utilizzando il form di contatto presente nel sito ristrutturazioni-edilizie.com