Impianti elettrici più efficienti – Art.163 Regolamento Edilizio Comune di Bari

Art. 163 Impianti elettrici più efficienti
1. In tutti gli edifici non residenziali ed anche nelle parti comuni di quelli destinati a residenza deve essere
previsto l’uso di dispositivi che permettano di controllare i consumi di energia dovuti all’illuminazione,
quali:
a. interruttori locali: l’impianto di illuminazione viene sezionato in modo che ogni postazione di lavoro
o area funzionale sia controllata da un interruttore (a muro, a cordicella, o con comando remoto ad
infrarossi) per consentire di illuminare solo le superfici effettivamente utilizzate;
b. interruttori a tempo: nelle aree di uso infrequente (bagni, scale, corridoi);
c. controlli azionati da sensori di presenza: gli attuali costi di mercato ne permettono un uso
generalizzato almeno nelle aree a presenza saltuaria.
d. controlli azionati da sensori di illuminazione naturale: nelle aree che dispongono di luce naturale ed in
particolare in quelle servite da dispositivi di miglioramento dell’illuminazione naturale (vetri selettivi,
lightshelves, condotti di luce) in modo da garantire un illuminamento totale costante sulle superfici di
lavoro, azionando gli attenuatori della luce artificiale (dimmer).

2. In tutti gli edifici è opportuno, ove possibile, sostituire le comuni lampade a incandescenza con lampade a
più alto rendimento (fluorescenti), o comunque a risparmio energetico, con alimentazione elettronica.
3. Le schermature antiabbagliamento non devono provocare elevate riduzioni del flusso luminoso e per
questo è sconsigliato l’uso dei vecchi tipi realizzati con materiale plastico traslucido.
4. Nelle aree comuni (private, condominiali o pubbliche) i corpi illuminanti dovranno essere previsti di
diversa altezza per le zone carrabili e per quelle ciclabili/pedonali, ma sempre con flusso luminoso
orientato verso il basso per ridurre al minimo le dispersioni verso la volta celeste e il riflesso sugli edifici.

Visita anche la sezione dedicata all’attività edilizia sul sito del Comune di Bari
Scarica il PDF del Regolamento Edilizio del Comune di Bari (aggiornato a Marzo 2012)

Se hai bisogno di maggiori informazioni relativamente a questo articolo del regolamento edilizio del comune di Bari o ad ulteriori questioni ad esso connesse in ambito di regolamenti condominiali, ristrutturazioni edilizie, piani edilizi regionali e comunali, usa il form in basso per fare una richiesta al nostro studio tecnico. Ti risponderemo prima possibile con una consulenza gratuita da parte dell’architetto o dell’ingegnere.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono per poter postare un commento sono, oltre all’email, il nome dell'utente. Il nome viene pubblicato - e, quindi, diffuso - sul Web unitamente al commento/richesta postata dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per gestire eventuali risposte private all'utente ed altre notifiche di servizio. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ art. 7 del D.Lgs. 196/2003 utilizzando il form di contatto presente nel sito ristrutturazioni-edilizie.com