ELABORATI RELATIVI ALLO STATO ATTUALE – Art.18 Regolamento edilizio del comune di Lucignano Arezzo

Art. 18 – ELABORATI RELATIVI ALLO STATO ATTUALE
La rappresentazione grafica dello stato attuale deve avvenire, di norma, mediante i
seguenti elaborati:

1.
Estratto di mappa catastale con perimetrazione dell’area interessata dall’intervento.
2.
Planimetria in scala 1/200 con indicazione:

-delle quote planimetriche ed altimetriche sia del lotto interessato che degli
spazi pubblici prospicienti, riferite a punti fissi facilmente identificabili e stabili
nel tempo.

-delle strade, dei parcheggi, delle linee ferroviarie, degli elettrodotti di alta
tensione, dei corsi d’acqua e di tutti gli altri elementi che possono condizionare
la progettazione ai fini del rispetto delle distanze e delle altezze (altezze
edifici adiacenti, pareti finestrate, cigli stradali e ferroviari, corsi d’acqua,
servitù pubbliche, ecc.);


delle aree a giardino e delle alberature di medio e alto fusto;

3.
Profili dell’andamento altimetrico dell’edificio rispetto al terreno, alle strade ed agli
edifici circostanti (nel caso di nuove costruzioni o di interventi che comportino
modifica della sagoma dell’edificio)
4. Pianta di ogni piano dell’edificio (o dell’unità immobiliare interessata dal progetto)
nella scala minima 1:100, complete di :
-quote atte ad indicare le dimensioni di ciascun vano e delle aperture di facciata,
-indicazione della destinazione di tutti i vani, compresi quelli accessori,
-indicazione della superficie di ciascun vano abitabile con verifica del relativo

rapporta areo-illuminante.

5.
Sezioni nella scala minima 1:100, in numero e posizione sufficienti a fornire una
completa rappresentazione altimetrica dell’edificio, o dell’unità immobiliare interessata
dal progetto, con indicazione dell’altezza dell’edificio, della altezza interna
netta di ciascun piano nonchè delle altezze minima e massima di eventuali porzioni
con copertura inclinata. Nel caso di nuove costruzioni, o di interventi sul
patrimonio edilizio esistente che comportino modifiche della sagoma dell’edificio,
le sezioni dovranno inoltre contenere gli ulteriori elementi atti a rappresentare
compiutamente i rapporti altimetrici con le aree scoperte e gli edifici contigui.
Potrà ammettersi una rappresentazione grafica semplificata delle sezioni, con la
sola indicazione delle altezze interne, nel caso di interventi sul patrimonio edilizio
esistente di modesta entità e riferiti a singole unità immobiliari, per loro natura non
suscettibili di comportare modificazioni della sagoma.
6.
Prospetti dell’edificio nella scala minima 1:100, con indicazione dettagliata dei
materiali previsti dal progetto. Nel caso di interventi sul patrimonio edilizio esistente,
potrà omettersi la rappresentazione dei prospetti che non siano interessati
da modifiche. Sempre per detti interventi, quando i medesimi siano di modesta
entità e riferiti a singole unità immobiliari, potrà ammettersi che la rappresentazione
sia limitata alla porzione di prospetto interessata dall’intervento, fermo
restando, in ogni caso, l’obbligo di fornire una idonea rappresentazione delle facciate
mediante la documentazione fotografica.
7.
Eventuali particolari architettonici e decorativi nella scala più idonea alla loro
rappresentazione.

Visita anche la sezione dedicata all’attività edilizia sul sito del Comune di Arezzo
Scarica il PDF del Regolamento Edilizio del Comune di Lucignano Arezzo (aggiornato a Dicembre 2012)

Se hai bisogno di maggiori informazioni relativamente a questo articolo del regolamento edilizio del comune di Lucignano Arezzo o ad ulteriori questioni ad esso connesse in ambito di regolamenti condominiali, ristrutturazioni edilizie, piani edilizi regionali e comunali, usa il form per fare una richiesta al nostro studio tecnico. Ti risponderemo prima possibile con una consulenza gratuita.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono per poter postare un commento sono, oltre all’email, il nome dell'utente. Il nome viene pubblicato - e, quindi, diffuso - sul Web unitamente al commento/richesta postata dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per gestire eventuali risposte private all'utente ed altre notifiche di servizio. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ art. 7 del D.Lgs. 196/2003 utilizzando il form di contatto presente nel sito ristrutturazioni-edilizie.com