Art. 197 Costruzioni temporanee – Regolamento Edilizio Comune di Firenze

Art. 197 -Costruzioni temporanee

1.
Le costruzioni temporanee sono strutture fisiche assimilabili, per dimensioni e caratteri
funzionali, a manufatti edilizi ma destinate ad un utilizzo circoscritto nel
174

tempo, tale da non determinare una trasformazione urbanistica ed edilizia del territorio
così come disciplinata dal Titolo VI della L.R. 1/2005; le caratteristiche fisiche
delle strutture temporanee, materiali utilizzati, sistemi di ancoraggio al suolo
ecc., devono essere tali da garantirne una facile rimozione.

2.
Le costruzioni temporanee, in quanto non disciplinate dal Titolo VI della L.R.
1/2005, non sono soggette al rilascio di Permesso di costruire o alla presentazione
di DIA ma solamente ad autorizzazione amministrativa.
3.
Le costruzioni temporanee, da eseguirsi su aree pubbliche o su aree private soggette
a servitù di pubblico passaggio, vengono autorizzate secondo le norme regolamentari
in materia di occupazione di suolo pubblico o comunque secondo le
norme che regolano la concessione a terzi di aree di proprietà comunale; le costruzioni
temporanee su aree private sono invece autorizzate in base alla disciplina
di cui all’Allegato "B" al presente Regolamento.

Se hai bisogno di maggiori informazioni relativamente a questo articolo del Regolamento edilizio del comune di Firenze o ad ulteriori questioni ad esso connesse in ambito di regolamenti condominiali, ristrutturazioni edilizie, piani edilizi regionali e comunali, usa il form in basso per fare una richiesta al nostro staff. Ti risponderemo prima possibile con una consulenza gratuita.

2 pensieri su “Art. 197 Costruzioni temporanee – Regolamento Edilizio Comune di Firenze

  1. vorrei sapere se : un condomino può installare un gazebo ancorato al muro ed appoggiato al suolo ) sul merciapiede che si interpone tra un fabbricato e la viabilità ( privata all’interno della corte condominiale ) . preciso che l’opera impedisce il transito dei pedoni lungo il marciapiede obbligandoli a passare sulla strada – anche se è privata-.

  2. Volevo chiedere un vostro parere sulla necessità o meno di inserire in catasto il manufatto temporaneo soggetto a autorizzazione annuale da parte dell’autorità comunale.Sembra che l’agenzia del territorio richieda l’accatastamento anche di questi manufatti temporanei anche se sono soggetti, come suscritto a rinnovo annuale.Non sarebbe questo solo un onere e un costo per il cittadino che potrebbe inserire in catasto un manufatto e dopo vedersi non rinnovata l’autorizzazione da parte degli uffici comunali, con conseguente necessità di ulteriore variazione catastale per l’eliminazione del manufatto stesso dal catasto?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono per poter postare un commento sono, oltre all’email, il nome dell'utente. Il nome viene pubblicato - e, quindi, diffuso - sul Web unitamente al commento/richesta postata dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per gestire eventuali risposte private all'utente ed altre notifiche di servizio. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ art. 7 del D.Lgs. 196/2003 utilizzando il form di contatto presente nel sito ristrutturazioni-edilizie.com